Scaricamento Fatture e Corrispettivi da AdE

Ricordiamo che, in altre sezioni di questo sito, abbiamo pubblicato anche:
scaricamento F24, C.U./Isa e Ricevute Telematiche dal cassetto fiscale AdE (disponibile qui)
prelievo Bolli da AdE (disponibile qui)
utilità massive per fatture elettroniche (disponibile qui)
visualizzatore dati dei corrispettivi scaricati massivamente dal sito AdE (disponibile qui)
visualizzatore file xml dati precompilati ISA scaricati dal sito AdE (disponibile qui)

Il programma “Scaricamento fatture e corrispettivi da AdE” è un software freeware (per documenti fino al 15/3/2023) e, successivamente, a basso costo che consente il download automatico ed in tempo reale, dal sito F&C di Ade, degli xml delle fatture elettroniche (inclusi gli xml dei relativi metadati) e dei corrispettivi RT e Documenti Commerciali.

Esso è in grado di scaricare, automaticamente (con un unico clic) e in tempo reale (senza necessità di “richiedere” files massivi “differiti”):

Fatture ricevute (anche quelle ricevute in qualità di consumatore finale da persone fisiche, enti e condomini)
Fatture messe a disposizione
Fatture transfrontaliere passive
Fatture emesse
Fatture transfrontaliere attive
Fatture tax free
Corrispettivi da Registratori Telematici
Corrispettivi da Documento Commerciale OnLine
Corrispettivi da Distributori Automatici

E’ dotato di un database capace di memorizzare gli intermediari e/o incaricati e tutte le eventuali ditte deleganti (delega diretta), memorizzando facoltativamente anche le credenziali di accesso (cryptate). In tal modo è anche in grado di effettuare download massivi, con un unico clic, per tutte le ditte che hanno conferito delega a un particolare soggetto delegato (sia esso una persona fisica o uno Studio Associato/Società con incaricato).

Inoltre:

1) Scarica e anagrafa automaticamente tutte le ditte deleganti (dirette) prelevandole dal cassetto fiscale del delegato
2) Evita, rinominando adeguatamente i files scaricati, le indesiderate sovrascritture in caso di omonimie di files dovute al fatto che windows è case-insensitive
3) Appone automaticamente nel metadato delle fatture passive, se lo si sceglie, inserendola nel tag <DataAccoglienza>, la VERA DATA DI CONSEGNA. Tale data di consegna, infatti, non è di per sé presente nel metadato stesso e, ancorchè, nella maggioranza dei casi, coincida con la suddetta <DataAccoglienza>, potrebbe, talvolta, differire da quest’ultima
4) Salva automaticamente, se lo si desidera, i files scaricati in cartelle compresse (zip) invece che decompresse
5) Se si vuole evitare il caricamento manuale in archivio di tutte le ditte in delega e non si desidera effettuare l’import di cui al punto 1, importa l’anagrafica di tali ditte da un semplice foglio excel a 3 colonne (nome ditta, c.f., p.i.)
6) Segnala, sia nello scaricamento singolo che in quello massivo, l’eventuale presenza di fatture emesse alla PA rifiutate o non ancora accettate dall’Ente, in modo da evitare l’effettuazione di registrazioni indesiderate
7) Se lo si desidera, si interfaccia automaticamente, al termine di ogni elaborazione, con i nostri programmi gratuiti <syse_elfattel> e <syse_elcorr>, in modo da rendere subito disponibile una postelaborazione con un solo click

E’ gratuito per scarichi di documenti e corrispettivi fino a tutto il 15/3/2023. Successivamente è/sarà possibile acquistare delle licenze annuali per singolo soggetto (diretto o delegato) a prezzi assai modici. Questi prezzi, assieme alle condizioni contrattuali di cessione della licenza, sono documentati nel Pdf editabile del contratto 2024 scaricabile qui.

Il manuale operativo in pdf del programma è scaricabile qui

Un enorme ringraziamento a Luca di Blasio della Cna di Penne (PE) e a Salvatore Crapanzano per i consigli, le dritte e l’affiancamento nei beta test.

Per utilizzarlo sin da subito, è sufficiente scaricare (tramite il form sottostante) lo zip e scompattarlo in una cartella a piacere; successivamente, eseguire il file “scarico_fcAdE.exe“.

Nota: Anche per questa utilità, è disponibile il nuovo formato “semieseguibile” (.a3x), che dovrebbe superare eventuali problemi di falso positivo rilevato da qualche antivirus e/o browser, problemi meglio illustrati nel “N.B.” successivo. Le semplicissime modalità di download e di utilizzo di questo nuovo formato sono spiegate qui

N.B. Tutti i files necessari per l’esecuzione delle svariate funzioni (in particolare, altri eseguibili che vengono automaticamente richiamati in background), sono stati incorporati all’interno di un unico eseguibile/semieseguibile. Anche a fronte di questa dinamica, alcuni antivirus restituiscono un falso positivo nell’analizzare tale file. Ovviamente, il file è assolutamente esente da qualsiasi virus, come attestano svariati report di VirusTotal

Si consiglia di riaffacciarsi periodicamente su questa pagina, poichè questa utilità software verrà continuamente migliorata. In quest’ottica non esitate a fornirci consigli o segnalarci malfunzionamenti.

Zip del programma – versione 24.5.1 del 03-05-2024 (circa 2,5 Mb):
Scarica ora gratuitamente (i campi contrassegnati da * sono obbligatori)

Per la versione eseguibile tradizionale (“.exe”) scaricare dal link sottostante

Download di "Scaricamento fatture e corrispettivi da AdE" - versione .exe ("scarico_fcAdE.zip")
Questo file è stato scaricato 1169 volte. Dimensione: 2.1 MB

(invece, per la versione a3x, la quale “addomestica” meglio i falsi positivi antivirus, vedere la “Nota” più in alto)

Per scaricare i drivers per l’accesso sperimentale via web (Login-web) cliccare sul link sottostante
drivers per login-web

Cronologia delle versioni:

24.05.1 (03/05/2024)

– Ora, cliccando sul bottone <Login Web>, viene automaticamento aperto un browser (vedere più avanti come scegliere tra Firefox/Chrome/Edge/Opera) dall’interno del quale è possibile accedere ad entratel/fisconline con una qualsiasi delle modalità previste per l’ordinario accesso interattivo, quindi anche Spid/Cie/Cns. Terminato l’accesso, si tornerà automaticamente al programma e, fino a che non si chiude quest’ultimo, l’accesso rimarrà attivo per circa 2 ore, consentendo le svariate operazioni di scarico anche in assenza di credenziali memorizzate nel programma stesso. E’ possibile tenere attivi gli accessi di più soggetti contemporaneamente. Questa metodologia è ovviamente, per ora, una funzionalità facoltativa/sperimentale e i consueti accessi con credenziali rimangono pienamente operativi. Al fine di abilitare la possibilità di effettuare il <Login Web>, è necessario scaricare da questa pagina e, successivamente, posizionare nella stessa cartella del programma <scarico_fcAde>, uno dei 4 file eseguibili (.exe) dedicati ciascuno al collegamento automatico con il browser che si intenderà aprire automaticamente. I files eseguibili sono, rispettivamente, <geckodriver.exe> per Firefox, <chromedriver.exe> per Chrome, <msedgedriver.exe> per Edge, <operadriver.exe> per Opera. Ovviamente, oltre ad uno di suddetti eseguibili, deve essere installato sul PC anche il browser prescelto vero e proprio.
– A partire da questa versione, gli eseguibili verranno rialsciati solo in versione a 64 bit. Se si desiderasse una versione a 32 bit perchè la si vuole far girare su macchine obsolete, potete richiedercela.

24.03.4 (20/03/2024)

– Ripristinato il funzionamento dello scarico (singolo o massivo) delle fatture ricevute dall’area consumatore finale/enti/condomini, per il quale l’A.d.E. ha modificato il dominio da “https://dichiarazioneprecompilata.agenziaentrate.gov.it” a “https://serviziae.agenziaentrate.gov.it”
– E’ ora possibile impostare un login di default che viene richiamato automaticamente all’avvio del programma, senza doverlo selezionare ogni volta. Ovviamente, anche in presenza di login di default,  rimane sempre valida la possibilità di selezionare manualmente qualsiasi login precedentemente memorizzato.

24.03.3 (20/03/2024)

– Ora l’eventuale collegamento con i nostri programmi gratuiti <syse_elfattel> e/o <syse_elcorr> è possibile anche se si è scelto di salvare i file scaricati in uno zip
– In caso di collegamento con <syse_elfattel>, viene ereditata da quest’ultimo anche una breve descrizione dei file scaricati (denominazione soggetto, tipo fatture, periodo) in modo da ritrovarsela già compilata, in <syse_elfattel>, per la stampa nella pagina riepilogativa
– Ora viene visualizzato un alert quando viene selezionato un login con incaricante e la password di quest’ultimo è diversa dallo stesso login “nativo” (senza incaricante); contestualmente, viene chiesto se la si vuole allineare a quest’ultimo

24.03.2 (07/03/2024)

– Ora, la scadenza della password, se precedentemente recuperata con l’apposito pushbutton, viene costantemente visualizzata in alto a sinistra.

24.03.1 (01/03/2024)

– Introdotta una funzionalità che, tramite un nuovo pushbutton “Recupero data di scadenza password”, attiverà la lettura e la memorizzazione locale della data di scadenza della password di quello specifico login (ricordiamo che essa scade ogni 3 mesi). Una volta memorizzata, essa servirà ad allertare l’utilizzatore di quel login a partire da 5 giorni prima della scadenza.

24.02.3 (21/02/2024)

– Corretto un piccolo bug nella distribuzione automatica delle licenze all’avvio di ogni scaricamento

24.02.2 (19/02/2024)

– Ora, al termine di ogni elaborazione (singola, non massiva), è possibile, in presenza delle condizioni spiegate nell’apposito bottoncino di help “?”, avviare automaticamente i nostri programmi gratuiti <syse_elfattel> e/o <syse_elcorr> (versione minima per entrambi: 2024.2.2), in modo da rendere subito disponibile una postelaborazione con un solo click

24.02.1 (14/02/2024)

– Implementati nuovi accorgimenti tecnologici per permettere il rilascio e il prelievo delle licenze automaticamente via internet senza dover inviare all’utilizzatore licenziatario il file di attivazione. Inoltre, con la stessa tecnologia, gli utilizzatori verranno allertati in tempo reale in caso di rilascio di nuove versioni o in caso di importanti comunicazioni normative, tecniche o commerciali.

24.1.1 (29/01/2024)

– adeguato il formato dei csv generati collateramente allo scaricamento di fatture emesse e ricevute ai nuovi tracciati utilizzati dall’AdE (nuova colonna “data trasmissione”). Inoltre, il csv viene ora generato anche durante lo scarico delle fatture emesse transfrontaliere.
– implementato, sperimentalmente, anche lo scarico dei corrispettivi da Distributori Automatici; essendo senza aliquota (come da tracciato), viene utilizzata la stessa natura/ventilazione che l’utilizzatore ha indicato in basso per i documenti commerciali senza iva

23.12.1 (11/12/2023)

– aggiunte 2 nuove funzionalità (molto utili per amministratori di condomini) la seconda delle quali attivabile solo se la licenza è di tipo “full” (*):
1) Recupero automatico ed inserimento automatico nell’archivio dei soggetti “incaricanti” (ad es. una serie di condomìni) di uno specifico account (ad es.: di un amministratore di condomini dotato di credenziali entratel/fisconline e “incaricato” di suddetti soggetti)
2) Scaricamento massivo dall’area dell’A.d.E. riservata a consumatori finali/enti non commerciali/condomìni, con un unico clic, dei documenti ricevuti da più soggetti (anche tutti) incaricanti uno specifico account (ad es.: di un amministratore di condomini)
– migliorata l’efficienza di tutte le elaborazione massive in modo da eseguire il mimimo possibile di login al sito dell’A.d.E.

23.9.1 (20/9/2023)

– ora, flaggando il checkbox “solo csv”, vengono eseguite le cosiddette PSEUDOLIQUIDAZIONI IVA (rapide) del periodo scelto. In pratica, digitando un intervallo di date e spuntando il suddetto checkbox, la procedura, senza scaricare effettivamente le fatture e/o i corrispettivi, come farebbe normalmente, legge in maniera velocissima i soli dati riepilogativi relativi all’iva vendite/acquisti/corrispettivi e formula una ipotesi di liquidazione iva “teorica” di quello specifico periodo. E’ una funzione utilissima per attribuire preventivamente, in caso di imminenti scadenze, una urgenza/priorità a certe aziende invece che ad altre, relativamente al successivo scarico vero e proprio dei documenti.
N.B.: i dati relativi alle pseudo-liquidazioni vengono forniti sinteticamente e a titolo strettamente sperimentale. Gli effettivi versamenti e/o invio delle LIPE vanno effettuati previa elaborazione attraverso un vero e proprio programma gestionale/fiscale. Le eventuali indetraibilità oggettive/soggettive non vengono, ovviamente, considerate. Non viena conteggiata nemmeno l’iva sui corrispettivi in ventilazione per via dell’ovvia impossibilità di eseguire il riparto. Quanto allo split payment, viene considerata tale l’imposta inclusa in fatture alla P.A. e, di conseguenza, esclusa dal calcolo del totale iva vendite
– corretto un bug che, nei rari casi, mandava in errore il programma durante il recupero deleganti dal portale AdE

22.6.1 (3/6/2022)

– corretto un bug che, nei rari casi di presenza di caratteri speciali (ad es. + > < % ecc.) nella password del login, impediva il corretto accesso all’area riservata del sito AdE, restituendo “credenziali errate”
– nella data/ora di trasmissione contenuta negli xml dei corrispettivi, ora vengono inseriti anche i secondi
– nel tag <Progressivo> del file xml dei corrispettivi, viene ora inserito l’id invio (che è un numero di 9 cifre il quale, già da prima, veniva utilizzato per comporre la parte iniziale del nome del file xml). N.B.: questo numero è mediamente più lungo del <Progressivo> di solito contenuto negli xml scaricati massivamente dal sito AdE, ma, per i vari applicativi che effettuano importazioni da xml, la cosa non dovrebbe creare alcun impatto: l’importante è che tale numero sia sempre diverso in ogni xml, in modo che anche se 2 corrispettiviRT vengono inviati dalla stessa matricola alla stessissima ora (secondi compresi) la differenziazione sia sempre garantita.

22.3.1 (23/3/2022)

– superamento del limite temporale dei 3 mesi per lo scaricamento di fatture/corrispettivi; ora si può scaricare un anno intero con un solo clic. In quest’ottica sono stati aggiunti 2 nuovi pushbuttons per la selezione rapida dell’intervallo di date relativo ad “anno attuale” ed “anno precedente”
– recupero, contestuale al recupero delle ditte deleganti, delle relative date di adesione al servizio di consultazione e a quello di conservazione sostitutiva. Sono stati, pertanto, aggiunti 2 nuovi campi all’anagrafica dei deleganti: sono campi alfabetici e non editabili. Sul campo relativo alla data di adesione al servizio di conservazione viene aggiunto un asterisco se l’adesione è stata revocata (per scelta o per sopraggiunta scadenza triennale)
– verifica con warning (sia a video a fine elaborazione, sia nei log), durante lo scaricamento delle fatture ricevute, della eventuale (anche se rara) difformità nel conteggio delle fatture di quell’intervallo di date che non tenga conto della partita iva rispetto al conteggio delle fatture effettivamente da scaricare (che, invece, tiene conto della partita iva). Questo consentirà di intercettare e gestire poi (manualmente) come meglio si crede, i seguenti scenari: 1) Società che ricevono fatture da fornitori i quali (verosimilmente, per errore) inseriscono in fattura il solo codice fiscale del cessionario-committente, omettendo la partita iva – 2) persone fisiche che hanno chiuso una partita iva e ne hanno riaperto un altra all’interno dello stesso periodo, oppure che ricevono ancora fatture da fornitori che inseriscono erroneamente la partita iva vecchia.
– nella videata della scelta puntuale che precede lo scaricamento massivo delle ditte in delega, è possibile ora generare un file csv (meramente anagrafico) con i dati di tali ditte, per quasivoglia utilizzo o controllo

22.2.3 (24/2/2022)

– Aggiunta funzione (che sarà sempre gratuita per tutti) per il recupero e l’anagrafazione automatici dei deleganti diretti, prelevandoli dal cassetto fiscale del delegato, sia esso persona fisica o studio associato/società con incaricato. Viene recuperata anche la data di scadenza della delega. Per far posto a quest’ultima è stato ovviamente implementato un nuovo campo “scadenza” nell’anagrafica delle ditte deleganti che può anche essere gestito e modificato manualmente.
– Aggiunta funzione per lo scaricamento delle fatture ricevute, in qualità di consumatore finale, dal soggetto che effettua il login (persona fisica) e/o dai suoi incaricanti (enti non commerciali/condomini). Questa funzione è gratuita per fatture ricevute fino al 28-2-2022, poi sarà soggetta ad autonoma attivazione con nuovo profilo FULL. In quest’ottica, è stato modificato e ripubblicato, in questa stessa pagina, il pdf del contratto per accogliere tale profilo.
– Aggiunto push-button (in basso a sx) per interrompere qualsiasi ciclo di scaricamento in qualsiasi momento.
– Modificato il manuale operativo, scaricabile da questa stessa pagina, per illustrare queste novità.

22.2.2 (10/2/2022)

– Migliorata la messaggistica connessa ad eventuali interruzioni dell’elaborazione dovute a momentanei default della connessione col sito dell’A.d.E. (in questo periodo, purtroppo, non rari)

22.2.1 (8/2/2022)

– Introdotta una modifica alla costruzione degli xml dei Corrispettivi RT, che verifica e, nel caso, corregge la frequente incoerenza dei totali relativi alla ripartizione degli incassi giornalieri tra contanti ed elettronico, dovuta ad una impropria iterazione di tali valori da parte di A.d.E.

22.1.1 (12/1/2022)

– Modificato il disclaimer iniziale per renderlo conforme a quello dell’A.d.E., inclusa la possibilità di visualizzare direttamente il pdf dell’informativa sulla privacy

22.1.0 (5/1/2022)

– attivato lo scaricamento massivo dei documenti di tutte le società incaricanti un determinato soggetto, in modo simile allo scaricamento massivo, esistente da sempre, dei soggetti in delega diretta.
– attivato lo scaricamento massivo dei corrispettivi aggregati giornalieri da Documento Commerciale anche per le ditte in delega diretta per le quali l’Ade non permette l’accesso al dettaglio dei D.C., ma solo agli aggregati. A tal fine è stato implementato il campo “natura D.C. aliquota 0” per le ditte deleganti (l’utilizzo di tale nuovo campo è spiegato nell’apposito help della GUI).

21.12.1.beta rev. 6 (22/12/2021)

– corretto un bug che scriveva erroneamente la <Natura> negli xml dei corrispettivi RT (con aliquota iva diversa da zero o con ventilazione erano comunque già esatti)

21.12.1.beta rev. 5 (21/12/2021)

– modificata la funzione relativa all’import da excel delle ditte deleganti, per accogliere il nuovo campo relativo alla periodicità iva: se esiste una quarta colonna nel foglio excel, essa viene interpretata come periodicità iva (“T”,”M”, o “A”). In mancanza del valore o in caso di foglio con solo 3 colonne, le ditte vengono considerate trimestrali.

21.12.1.beta rev. 4 (20/12/2021)

– aggiunta, nella sezione della ditta delegante e nel relativo database, l’informazione riguardante la periodicità iva della ditta stessa (“mensile”, “trimestrale” o “altro”) con conseguente selezione veloce, tramite specifici pushbutton, durante lo scarico massivo. Per le ditte già anagrafate, esse vengono momentaneamente considerate “trimestrali”, salvo variazione.

21.12.1.beta rev. 3 (17/12/2021)

– aggiunto un box ricerca nelle sottovideate di scelta soggetto (di login) e scelta ditta, per agevolare la selezione in caso di archivi numericamente molto popolati

21.12.1.beta rev. 2 (16/12/2021)

– corretto un bug che inseriva nel csv delle fatture ricevute la data del sistema invece che la data di consegna
– aggiunto, nella sezione (in alto) riservata al “soggetto” e nel relativo database, il campo (facoltativo) “codice fiscale” (del soggetto titolare delle credenziali), da utilizzare in caso di credenziali Entratel di tipo ‘TXXXXXXX’  (in caso di credenziali Fisconline, il codice fiscale è già rappresentato dallo Username). Esso serve solamente, in caso di scaricamenti in modalità ‘sé stesso’ e senza incaricante, per la corretta composizione del nomi delle cartelle; in caso di assenza, nel comporre il nome delle cartelle, verrà usato, comunque, lo username

21.12.1.beta rev. 1 (16/12/2021)

– corretto un bug che invertiva il comportamento del programma rispetto alla scelta fatta dall’utente riguardo all’apposizione nel metadato della “vera” data di consegna
– al fine di agevolare alcune automazioni che lo utilizzano, per le sole fatture ricevute e messe a disposizione, viene ora creato anche un file csv con struttura uguale a quello scaricabile dal sito AdE (beta test: usare con cautela)

 

21.12.1.beta rev. 1 (16/12/2021)

– corretto un bug che invertiva il comportamento del programma rispetto alla scelta fatta dall’utente riguardo all’apposizione nel metadato della “vera” data di consegna
– al fine di agevolare alcune automazioni che lo utilizzano, per le sole fatture ricevute e messe a disposizione, viene ora creato anche un file csv con struttura uguale a quello scaricabile dal sito AdE (beta test: usare con cautela)

21.12.1.beta (15/12/2021)
– implementata la gestione “puntuale” (per utenti esperti) della scelta delle cartelle di scaricamento per tipo documento e/o per azienda (si veda apposito capitolo del manuale operativo, che è stato anch’esso aggiornato)
– fatture messe a disposizione: in caso di opzione per la modifica della data accoglienza nel metadato delle fatture ricevute, se sono presenti fatture messe a disposizione, nel corrispondente metadato tale data viene modificata inserendoci la data del sistema (data di effettiva “presa visione”)
– aggiunto, nella sezione (in alto) riservata al “soggetto” e nel relativo database, il campo (facoltativo) “nominativo”, utile per la ricerca in caso di presenza di molti soggetti (precedentemente era necessario individuarlo tramite “username” o “partita iva”).
– aggiunto checkbox per la forzatura della eventuale sovrascrittura
– varie modifiche minori nel layout della GUI e in alcune nomenclature

21.12.0.beta (13/12/2021)
– Rilascio prima versione (beta)

Per maggiori informazioni

I am raw html block.
Click edit button to change this html